Briscola regole le 20167
Sorprese

Briscola – Informazioni e Regole per Giocare

Senza ombra di dubbio, la Briscola rappresenta uno dei giochi di carte più diffusi in Italia, al pari della Scopa e del Poker. La sua diffusione, da Nord a Sud, ha portato allo sviluppo di diverse versioni; a rimanere invariato, ad eccezione di casi sporadici, è il numero di carte utilizzate: Se nel nostro Paese la Briscola ha trovato terreno fertile, le origini del gioco sono piuttosto controverse. Ma è possibile trovare appassionati del gioco in tutti gli angoli del mondo; è sufficiente segnalare, ad esempio, come la Briscola goda ancora oggi di un grande seguito anche a Porto Rico. In America esiste una versione che vede protagonisti 2 mazzi da 40 carte. Prima di ogni partita di Briscola viene designato il mazziere, figura alla quale è assegnato il compito di distribuire le carte ai giocatori; ne consegnerà 3 a testa, procedendo in senso antiorario. Una delle carte rimanenti verrà posta scoperta sul tavolo, mentre le altre formeranno, coperte, un mazzo.

La briscola, tra i giochi di carte più radicati sul nostro territorio, è uno di quei pochi passatempi affinché ancora resiste al cambio culturale portato dalla modernità. Fino a qualche annata fa, quando il bar o la sala giochi era visto ancora come un salotto alternativo, la briscola epoca sicuramente uno dei modi migliori per passare i lunghi pomeriggi estivi. Non solo anziani e pensionati ma addirittura giovani che nelle ore più decesso si riunivano per il classico briscolone a cinque. Nel caso, anche un uno contro uno o due contro due poteva andare. Solo chi si è seduto a quei tavoli, come spettatore o giocatore, conosce il altezza di tensione raggiunto da alcune delle partite più tirate. Una delle poche circostanze nelle quali insulti e imprecazioni non sono solo ben accette, bensм quasi obbligatorie! Andiamo a vedere le origini di uno dei giochi di carte più conosciuto e amato del nostro paese, e non solo. Pur essendo un gioco tipicamente italiano, si suppone che il primo antenato della briscola fosse di origine francese.

In questa guida vi spiegheremo tutte le regole della briscola online e vi daremo qualche consiglio per cercare di vincere al tavolo verde. Il complessivo viene trasferito, ovviamente, anche alla bussa online. Vengono utilizzate 40 carte insieme semi italiani o francesi. In rari casi è possibile anche il accadere di un pareggio, laddove due oppure più giocatori abbiano gli stessi punti. Naturalmente le regole della briscola online coincidono con quelle della briscola abituale.

Con i giochi di carte più popolari rientra di diritto la Briscola affinché, al pari di altri passatempi insieme protagoniste le carte, ancora oggi è oggetto di controversia per quanto concerne le sue origini. Non a accidente, oggi da Nord a Sud, oltre alle regole a cambiare sono addirittura i mazzi di carte utilizzati. Adesso i più comuni sono i mazzi bergamaschi, francesi e napoletani. Per baloccarsi a Briscola è necessario disporre di un mazzo da 40 carte, da impiegare in entrambe le tipologie di partite esistenti: a punti e a smazzate. Nelle prime a vincere è chi riesce a totalizzare un infimo di 61 punti sui disponibili. Nel prossimo paragrafo descriveremo con dovizia di particolari le varie fasi di divertimento.

Previous Post Next Post

Leave a Reply